Qual è il sistema di vendita più rapido ed efficace?

Ok, sai anche tu che non esiste niente al mondo tipo “vendita istantanea” o “vendita lampo”… e sai anche che, di solito, la vendita è solo l’ultimo anello di un processo decisamente più lungo e complesso… ma c’è un modo migliore di altri per “chiudere” una vendita in maniera rapida e, magari, pure al primo colpo?

Avere uno strumento di vendita che sia veloce e richieda poco tempo, infatti, fa parte degli 8 fattori critici che determinano un modello di vendita ideale, quello che mi piace definire VENDINATOR e di cui parlo ampiamente in questo articolo.

  1. Scalabilità
  2. Più clienti
  3. Basso costo
  4. Poco tempo
  5. ROI elevato
  6. Ricorrente
  7. Automatico
  8. Clienti “educati”

Perché è importante avere un sistema di vendita rapido

Chiariamo un punto fondamentale prima di proseguire.

Non tutte le vendite sono uguali.

Ci sono vendite super impulsive e vendite decisamente più ponderate.

Vendite che coinvolgono solo un singolo interlocutore e vendite che devono superare vari livelli e responsabili prima di arrivare all’acquisto finale.

Qui, tuttavia, vogliamo concentrarci sulla vendita di prodotti, servizi, consulenze… ad alto costo e alto margine, quindi che normalmente richiedono un processo “minimamente lungo” (non pochi minuti o secondi, per intenderci).

Proprio per questa ragione, sapendo bene che nel 99% dei casi è necessaria una spiegazione per far capire i PRO della nostra offerta, è importante ottimizzare al massimo il tempo dedicato per non sprecarlo inutilmente… senza fare le cose di fretta, ovviamente 😉

L’ultimo vantaggio rappresentato da sistemi di vendita rapidi è quello di sfruttarli per testare il mercato e sondare la risposta del pubblico di fronte a nuovi prodotti o servizi. Tanti più test riuscirai a fare in meno tempo, tanto più precise saranno le risposte.

In questo modo non solo potrai escludere delle offerte che nessuno vuole ma, soprattutto, potrai scovare le vere perle e migliorarle ancora sfruttando il feedback, i suggerimenti e le richieste del pubblico già entusiasta.

Vediamo, allora, i sistemi di vendita e acquisizione clienti/contatti più diffusi nell’ottica di capire quali puoi introdurre, specie all’inizio o in una fase di test, per ottenere il massimo risultato nel minimo tempo possibile.

 

A1) Pubblicità sui media tradizionali (giornali, radio, tv, riviste….)

Se non sai sfruttare al meglio il marketing a risposta diretta e, quindi, scrivere dei contenuti ampi e ricchi di informazioni che pre-vendano il tuo prodotto o servizio… nel 99% dei casi farai come fanno tutti, ovvero pubblicità “tradizionale” con il tuo logo, una breve descrizione di quello che fai (solitamente troppe cose) e qualche numero di telefono o sito internet per contattarti.

Fine del cinema.

Il vantaggio, indubbiamente, è che se una persona è veramente interessata di solito ti chiama nel giro di pochi minuti.

Ma appena trascorre qualche minuto di troppo rischia di dimenticarti, non trova più il giornale, non vede più la pubblicità in tv o in radio…

Insomma… sei morto.

Hai buttato tanti soldi senza criterio.

In ogni caso, proprio perché gli annunci hanno un limite persuasivo intrinseco dovuto allo spazio a disposizione sui media, devi comunque chiudere la vendita dopo aver ricevuto un primo contatto.

TEST FALLITO

 

A2) Pubblicità sul web (banner, FB Ads, Adwords…)

Online le cose vanno mediamente meglio perché, anche se lo spazio a disposizione per un Ad o un banner è piccolissimo, quando le persone cliccano – se fai le cose bene – dovrebbero atterrare in una pagina di vendita (o cattura contatti nella peggiore delle ipotesi).

In questo caso la pagina è gestita da te e puoi, quindi, sfruttare tutto lo spazio che vuoi per passare le informazioni necessarie a far prendere una decisione all’utente che ha già dimostrato un certo interesse.

Il limite è che non c’è un contatto fisico con un venditore e, per quanto ben strutturata, una pagina web è comunque più fredda di un contatto umano in carne & ossa che risulterà sempre più efficace nella vendita.

TEST SUPERATO con riserva (se conosci il copywriting = scrittura persuasiva)

 

B) Blog e sito web

Come sopra. Lo spazio è tutto tuo, la gente è già sui tuoi canali e, probabilmente, ti segue da tempo e ha imparato a conoscerti e fidarsi di te.

Puoi scrivere decine di pagine e creare sequenze di video che spiegano ogni dettaglio e, posto che la gente non si annoi o distragga nel leggere o guardare tutti questi contenuti (cosa che non devi dare per scontata), hai buone probabilità di chiudere la tua vendita direttamente online.

TEST SUPERATO con riserva (se conosci il copywriting = scrittura persuasiva)

 

C) Social media

Posto che il rischio principale delle piattaforme social è il fatto che non sono tue e quindi potrebbero da un giorno all’altro chiudere o bloccarti l’account, ci sono due importanti considerazioni da fare a proposito di “vendita rapida”.

  1. Se usi video, live o post molto lunghi rientri nel caso (B), quindi devi avere delle buone competenze di copywriting per il testo o devi saper vendere attraverso dei video… cosa proprio non da tutti se non hai uno schema testato da seguire.
  2. Se opti per brevi post, immagini o micro-video è una soluzione simile al caso (A2), ossia della pubblicità online; quindi devi comunque creare da qualche parte una pagina di testo o con video che cerchi di vendere il tuo prodotto o servizio.

TEST SUPERATO con riserva (specie se adotti video live)

 

D) Venditori in carne & ossa

Se c’è da convincere qualcuno a comprare qualcosa non c’è nulla di meglio di un bell’incontro 1-1 con il tuo miglior venditore, vero?

Il vantaggio è che un venditore può sfruttare le obiezioni del cliente a proprio vantaggio, può fornire ulteriori spiegazioni mirate, può capire a livello emotivo come si sente il prospect e cosa lo blocca dal fare l’ultimo passo verso l’acquisto… è la personalizzazione totale dell’esperienza di vendita: il top.

L’unico vero problema per te è poterti permettere abbastanza venditori bravi come il tuo #1 (oltre che trovarli, ovviamente).

TEST SUPERATO

 

Un Vendinator è veloce?

So bene che in questo momento non conosci ancora cosa si cela dietro al termine “vendinator“… ma per ora ti basti sapere che:

  • funziona, entro certi limiti, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
  • può parlare facilmente 3/4 lingue e apprendere le altre nel giro di pochi giorni
  • chiude contratti senza problemi da casa o dall’ufficio ed esce solo in casi eccezionali
  • non ti costa nulla di più se deve funzionare con 10, 100 o 1.000 persone
  • se organizzi le cose per bene puoi spendere una cifra di poche centinaia di euro a fronte di quadagni 10x
  • mediamente il lavoro di un venditore dura tra 60 e 120 minuti (non poco… ma con 10 o 100 persone contemporaneamente)
  • la versione online di un vendinator è 100% automatica e, una volta impostata, non ti ruba nemmeno 1 minuto di lavoro

Interessante, vero?

Pensaci un attimo…

Cosa farebbe un VENDINATOR se lo inserissi nella tua azienda da domani?

Quanti clienti aggiungerebbe a quelli attuali se lavora 10x rispetto agli standard di oggi?

Come trasformerebbe il fatturato e gli utili nei prossimi 365 giorni?

Come puoi avere un VENDINATOR a costo zero nella tua azienda

Per conoscere immediatamente chi o cosa si cela dietro questo termine (e come può concretamente aiutare il tuo business) completa il modulo qui sotto per ricevere immediatamente via email la tua copia di VENDINATOR 2018/2019 con tanto di mini-guida a corredo.

Scarica subito la guida VENDINATOR 2018/2019

Inserisci il tuo nome ed email nel modulo qui sotto per ricevere la guida e la newsletter gratuita con strategie, aggiornamenti e offerte esclusive per vendere di più in meno tempo.

privacy Rispettiamo la tua privacy e non ti invieremo comunicazioni spammose o inutili.

Oppure puoi proseguire la lettura, restare su questo blog e passare al prossimo articolo che ho creato per illustrare meglio ciascuna delle 8 armi segrete di un vero Vendinator.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi contattarmi così

Social Media

Domande?